Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’Italia dello sci è di nuovo su un podio di Coppa del Mondo. Merito di Dominik Paris che ha conquistato il secondo posto nella discesa libera di Garmisch-Partenkirchen. L'azzurro ha completato la propria prova in 1'55"57, battuto sulla pista tedesca, per soli 18 centesimi, dallo svizzero Beat Feuz. Stesso tempo di Paris per l'austriaco Vincent Kriechmayr, secondo ex aequo con l'azzurro. 

Sesto Peter Fill con il tempo di 1'55"88, il vincitore della Coppa di specialità di combinata alpina ha chiuso la sua prestazione davanti agli insidiosi Thomas Dressen e Matthias Mayer. Chiudono la top ten due discesti partiti con un numero alto di pettorale: il francese Brice Roger con il 29 e il nostro Emanuele Buzzi con il 44.

Sfortunato Christof Innerhofer con 1''15 di ritardo da Feuz a causa di un errore che ha condizionato la sua gara. Sia nelle prove che durante la gara i suoi tempi erano da podio. Matteo Marsaglia si è presentato al cancelletto di partenza con il pettorale numero 48, nonostante ciò si è classificato 21esimo. Più staccato Mattia Casse 38esimo, mentre Alexander Prast non ha terminato la sua prova.